Area medico

Scompenso cardiaco nel diabete, beta-bloccanti sicuri e più efficaci degli Ace-inibitori. Un'intervista al Professor Alessandro Boccanelli

Diabetes Care

Un recente articolo pubblicato su "Diabetes Care" torna su un argomento da tempo dibattuto, ovvero la sicurezza e l'efficacia dei beta-bloccanti nel trattamento dello scompenso cardiaco (SC) nelle persone con diabete (DM). Abbiamo chiesto un'analisi e un commento dello studio ad Alessandro Boccanelli,...

Il contenuto integrale dell'articolo è disponibile per i soli utenti iscritti alla relativa area cittadino/medico.

Iscriviti adesso!

Articoli correlati

Scompenso cardiaco (EFPHF e EFRHF)
07 Novembre 2017
Scompenso cardiaco nel diabete, beta-bloccanti sicuri e più efficaci degli Ace-inibitori. Un'intervista al Professor Alessandro Boccanelli
Scompenso cardiaco (EFPHF e EFRHF)
15 Giugno 2017
Cuore affaticato? Ecco cosa fare
Scompenso cardiaco (EFPHF e EFRHF)
14 Marzo 2018
Lo scompenso cardiaco nell’anziano: l’importanza di un approccio interdisciplinare